Situazione giuridica in Grecia


La GRECIA ha una propria legislazione sulla maternità surrogata dal 2002. Tuttavia, è stato nel luglio 2014, quando la porta è stata aperta ai cittadini stranieri, senza essere residenti nel paese, né i genitori, né la gestante, è solo necessario che una delle parti, ha la residenza temporanea.

Dal 2002 la maternità surrogata gestazionale altruistica è legale in Grecia dopo un permesso speciale del tribunale. Sono vietate tutte le altre classi di surrogazione.

La surrogazione tradizionale, commerciale e sociale è esplicitamente vietata dalla legge sulla surrogazione.

 

1. Legislazione in Grecia



La surrogazione è disciplinata dall'articolo 1458 del codice civile greco introdotto dall'articolo 8 della legge 3089/2002:

Tre anni dopo la regolamentazione della surrogazione, è stata introdotta la legge 3305/2005 ("Imposizione della riproduzione medicalmente assistita").Questa legge disciplina più in dettaglio la riproduzione assistita e la surrogazione.

In questo paese, la gravidanza sostitutiva può essere eseguita solo in coppie eterosessuali (sposate o non sposate) così come in donne single, escludendo totalmente le coppie omosessuali o gli uomini che cercano la maternità / paternità da soli.
 

2. Requisiti

Per svolgere un processo di maternità surrogata in Grecia, è necessario ottenere un'autorizzazione giudiziaria. L'autorizzazione legale a sottoporsi alla procedura di maternità surrogata è rilasciata alle seguenti condizioni:
  • La madre committente deve fornire un certificato medico della Sanità Sociale che dimostri la sua incapacità di portare una gravidanza a termine o a rischio durante la stessa.
  • La madre committente non può avere più di 50 anni.
  • La gestante non sarà quella che fornirà gli ovuli.
  • Il processo di maternità è altruista. Questo non significa che la gestante pretende solo le spese mediche, e che non può ricevere alcun importo aggiuntivo. La legge prevede l'indennità per i disagi e i mesi non lavorati.
  • La gestante non si può ritrattare, dal momento che ha già rinunciato prima di effettuare l'impianto, e tutti i diritti che vengono trasmessi ai genitori committenti.
 

3. Affiliazione Italiana

In Grecia si svolge un procedimento giudiziario preliminare e successivamente si dispone anche di un certificato di nascita a nome dei genitori committenti.

In Grecia, sia la sentenza del tribunale che l'atto di nascita mostrano i due genitori committenti, per cui la situazione sarà un po' più complessa, in quanto, arrivando in Italia come GS, è più difficile da registrare (se non lo iscrivono perché contrario all'ordine pubblico, dovrà essere avviata una procedura ordinaria per il riconoscimento della paternità e successivamente il processo di adozione della madre committente).

In precedenza esisteva una responsabilità penale, ma la Corte Penale di Cassazione ha emesso una sentenza che chiarisce che non esiste nelle cause GS.Uno dei vantaggi della Grecia per l'Italia è la sua vicinanza geografica e che entrambi i paesi sono nello spazio Schengen, di conseguenza si può tornare in Italia senza tanti mezzi e andare direttamente al suo comune con il certificato di nascita e fare la registrazione del bambino.

Vantaggi e inconvenienti di Georgia


VANTAGGI INCONVENIENTI
In Grecia si sviluppano programmi di maternità surrogata dal 2004. Nel 2015 (la legge è stata modificata nel luglio 2014), è stata ampliata la possibilità di realizzare processi di maternità surrogata a cittadini stranieri.C’è una grande carenza di gestanti greche, visto che pretendono compensi economici che non sono compatibili con la legge. Ciò comporta che è necessario contrattare gestanti che corrispondono con i limiti che la legge prefigge, evitando così di commettere un crimine.
Ci troviamo all’interno dello Spazio Schengen, per cui quando dovremo viaggiare con il bimbo non attraverseremo le frontiere.La madre committente non può possedere un’età maggiore ai 50 anni.
È un paese europeo, vicino, simile al nostro.La madre committente deve dimostrare, attraverso un certificato medico, la sua impossibilità nel non poter avere figli o che comporti un rischio grave per la sua salute.
I bambini sono iscritti nel Consolato con il certificato di nascita e la sentenza giudiziaria (altre società cercheranno di convincerla che non è un dato sicuro, visto che la Grecia si è trasformata in una forte concorrente per le aziende che commercializzano USA, ma il Consolato in Atene lo garantisce).

Contattaci

Siamo qui per guidarti e rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere sui processi di surrogacy e sui servizi che offriamo qui a GestLife